Widget Image
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna

Sorry, no posts matched your criteria.

Maps lancia l’app Royalty ZeroCoda per il settore retail e farmaceutico

Gruppo Maps ha sviluppato l’app Roialty ZeroCoda per il settore retail e farmaceutico. L’applicazione nasce dall’integrazione tra Artexe Zerocoda, applicato per la gestione code in sanità, e Roialty OneExperience, soluzione finalizzata alla digital loyalty nel settore retail e farmaceutico.

Il sistema permette di prenotare il proprio accesso, sia direttamente presso il punto vendita, sia via web mediante un servizio online con o senza registrazione. Al gestore dei punti vendita viene data la possibilità di configurare direttamente il numero dei punti, l’indirizzo, i parametri di flusso di ogni coda e le code con accesso prioritario. L’applicazione quindi arricchisce l’esperienza di attesa con la possibilità di esprimere dei feedback, partecipare a sondaggi, rispondere a quiz di conoscenza e applicazione delle pratiche di tutela sanitaria.

La soluzione ha inoltre caratteristiche tecnologiche innovative di sicurezza e titolarità dei dati, nel pieno rispetto della normativa Gdpr; prevede la possibilità di attivazione in modalità ‘as-a- service’ in cloud e piena integrabilità del servizio via Api con i touchpoint digitali del cliente e con i canali social media.

“Proponiamo – ha dichiarato Maurizio Ferraris co-fondatore di Roialty e sales manager di Maps Group – una soluzione agile, personalizzabile e scalabile anche su reti di dimensioni significative, che pensiamo possa soddisfare le esigenze non solo dei supermercati e delle farmacie, sicuramente oggi più evidentemente coinvolte dall’emergenza, ma anche di filiali bancarie, reti di agenzie assicurative e punti vendita dei servizi di telefonia ed energia. Stiamo mettendo a disposizione queste competenze e la nostra soluzione primariamente alle aziende del mercato nazionale, anche se abbiamo raccolto già interesse da alcuni nostri partner internazionali”.

Lascia un commento