Widget Image
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna

Sorry, no posts matched your criteria.

Shopping online, in testa elettronica e moda secondo Idealo

Elettronica e moda rappresentano le categorie merceologiche più acquistate secondo il  “Report annuale sull’ecommerce italiano” presentato da Idealo.

L’analisi raccoglie i dati relativi alle ricerche effettuate sul portale, i prodotti più desiderati online, i profili demografici degli utenti più attivi nello shopping online e tutte le tendenze legate all’ecommerce, per delineare un identikit del consumatore digitale e una mappatura del comportamento d’acquisto online degli italiani che utilizzano la comparazione prezzi.

Il report analizza le intenzioni di acquisto di circa 72 milioni di visite web mensili (dati SimilarWeb per il periodo compreso tra settembre 2020 e febbraio 2021), registrate sui sei portali nazionali di Idealo (Italia, Germania, Francia, Spagna, Regno Unito e Austria) e i risultati di due sondaggi commissionati a giugno 2020 e febbraio 2021 a Kantar.

I dati analizzati hanno mostrato come l’85% degli acquirenti digitali italiani effettua, in media, almeno un acquisto online al mese, un valore più alto di 5 punti percentuali rispetto a quello registrato nel 2020.

Sulla base dell’andamento delle intenzioni di acquisto (score da 0 a 100) registrate sul portale italiano, nel 2020 gli articoli di elettronica sono stati i più cercati (score 100,0), seguiti da moda e accessori (44,9), arredamento e giardino (37,8), sport e outdoor (28,2); vengono poi salute e bellezza (27,9), bambini (17,3), auto e moto (16,7), giocattoli e gaming (15,0), mangiare e bere (3,8) e prodotti per animali (1,5).

Entrando più nel dettaglio i 10 prodotti più cercati online in Italia nel 2020 sono stati smartphone (100,0), sneakers (53,0), televisori (28,7), smartwatch (23,2), scarpe da corsa (21,1), notebook (19,6), console di gioco (15,8), cuffie (15,4), tablet (15,4) e frigoriferi (14,1).

La pandemia ha spinto il 59% degli Italiani a comprare di più online rispetto a prima; il 52,8% degli intervistati ha dichiarato di aver comprato prodotti online che in passato erano stati acquistati raramente o mai e il 16,3%, ha dichiarato di aver fatto un acquisto online per la prima volta. Per quanto riguarda il 2021, il 34,5% degli utenti comprerà online ancora di più rispetto al 2020 mentre il 58,4% allo stesso modo. Solo il 7,0% prevede di ridurre gli acquisti tramite ecommerce.

Il consumatore digitale italiano nel 2020 è tipicamente uomo (64,1% degli utenti) con un’età compresa tra i 35 e i 44 anni (25,0%). Due consumatori italiani su tre utilizzano lo smartphone per lo shopping online e per la comparazione prezzi.

Gli over 65, pur non essendo nativi digitali e rappresentando la percentuale minore (l’8,7% di tutti i visitatori di Idealo), hanno comunque, nel 2020, comparato i prezzi in media ogni giorno per il +68,8% rispetto all’anno precedente.

“Il 2020  – ha dichiarato Filippo Dattola, country manager per l’Italia di Idealo – è stato un anno di grandi cambiamenti per l’ecommerce e in particolare per quelle categorie merceologiche che in passato erano meno sviluppate sul mercato online, come per esempio quella del mangiare e bere. Dalla nostra analisi risulta confortante notare come il consumatore digitale italiano sia ormai un utente decisamente consapevole mentre gli eshop italiani sono riusciti a superare un difficile 2020 arrivando a proporre in un caso su tre un prezzo più competitivo dei cosiddetti big player. Il biennio 2021-22 sarà un momento chiave per le pmi italiane per recuperare un gap importante, creato negli ultimi anni dai big player dell’ecommerce internazionale”.

Lascia un commento